17 settembre 2015

Il talento pugliese Carlos Solito da Expo 2015 a New York

Dopo essere stato inserito tra le 12 personalità del saper fare italiano, il talento narrativo di Carlos Solito viene confermato dall’ennesimo lavoro per Eataly e Arbatax Park Resort in occasione di Expo Milano 2015.


Non solo l’Italia ma anche l’America gli tributa apprezzamenti. A New York, dal 17 al 20 settembre presenterà con Berlin Collective – la grande rete internazionale di talenti - insieme ad altri 26 artisti da tutto il mondo, il progetto One site in 16 Cities curato dalla gallerista Nicole Cohen. Ispirato al film di Jim Jarmusch, “Night on Earth” del 1991, ogni artista (lo scrittore, fotografo e filmaker pugliese sarà l’unico a rappresentare l’Italia) narrerà con le proprie declinazioni creative il personale racconto di una città. Carlos Solito, in questo contesto, ha interpretato la sua Grottaglie (Taranto) con la fotografia E#VISIONE (stesso titolo del suo film in uscita realizzato col brand sociale Made in Carcere). L’opera è uno sguardo insolito, visionario, sulla periferia cittadina dove sulla riva/deriva di un mare di pietra e cemento dalle cromie desaturate l’autore ha installato un ombrellone sotto il quale officiare il rito dell’evasione mentale (da qui il titolo) per un altrove più “colorato”. 

Un personale omaggio, ha evidenziato l’artista, a tutti i detenuti e detenute – reali e non – che vivono la condizione di una prigione anche quando la stessa può avere le paradossali dimensioni di un paese con le sbarre invisibili, e taglienti, di una grande gabbia nota come “provincialismo” che ha recluso - e continua a farlo - eserciti di uomini e donne, negando loro non solo la libertà di espressione ma anche la libertà di vivere secondo le proprie attitudini.

Per Expo 2015, invece, questa volta sono stati gli imprenditori Oscar Farinetti, patron di Eataly, Angela Scanu e Giorgio Mazzella dell’Arbatax Park Resort a interpellare il creativo pugliese per intraprendere, nel suo stile routard, un viaggio attraverso i paesaggi e la natura di tutta l’Italia, compresa la Sardegna. Il risultato è stato un fotoreportage realizzato in diverse stagioni per imprigionare i colori e le luci del Bel Paese in ogni sua forma ed espressione, 250 fotografie proiettate su grandi tvcolor che sprigionano emozioni e raccontano momenti della biodiversità paesaggistica italiana, dalle Dolomiti all’Appennino, dalle coste dei nostri mari alle campagne, passando per pianure e colline.


Carlos Solito da oltre un quindicennio gira in lungo e in largo per lo stivale, il Mediterraneo, l’Europa e tutto il mondo raccontando storie di uomini e luoghi, carichi di emozioni, per importanti magazine e quotidiani nazionali. Racconti che gli sono valsi finora preziose collaborazioni, come anche quella del marchio d’alta moda Missoni che lo veste e lo segue come interprete dei colori e delle luci del mondo.





settembre 17, 2015 / di / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento