04 giugno 2015

Sognando Itaca a Gallipoli

Dopo decenni di chiusura e incuria, dal luglio 2014 è stato reso fruibile un percorso di visita del Castello di Gallipoli che mira a ricostruire la storia della città e dell’antico maniero, senza alterarne il carattere e senza avere la pretesa di essere un restauro integrale del monumento, che richiederebbe ben altre risorse per ritornare agli antichi splendori. Il castello si erge all'ingresso del borgo antico di Gallipoli, città da sempre fortificata e, per la sua posizione strategica, contesa. È circondato quasi completamente dal mare ed ha pianta quadrata provvista di torrioni angolari, di cui uno poligonale.


Dal 5 giugno al 27 settembre di quest’anno, contemporaneamente alla personale di Michelangelo Pistoletto, a cura di Manuela Gandini e prodotta dall'agenzia di comunicazione Orione - che gestisce il Castello - con la direzione artistica dell'architetto Raffaella Zizzari, Il Quinto Stato di Beppe Labianca occuperà una delle restaurate sale del Castello gallipolino, favorendo conseguentemente un muto dialogo tra architettura antica e arte contemporanea, tra passato e presente.

In tal modo prosegue il percorso salentino dell’opera “II Quinto Stato” di Beppe Labianca; dopo aver, infatti, occupato nei mesi scorsi le sale del Palazzo Gallone di Tricase, la grande installazione - rilettura in termini esistenziali del più noto capolavoro di Giuseppe Pellizza da Volpedo - approda a Gallipoli, in occasione della mostra “Sognando Itaca”, a cura di Carmelo Cipriani.


“Al tema del viaggio – scrive a proposito Cipriani – è intimamente legata la ricerca di Beppe Labianca, da sempre mosso da un’innata propensione per la scoperta e l’introspezione. La sua Itaca non è meta concreta ma condizione totalizzante e intangibile, auspicata ma non agognata. Priva di ogni coordinata geografica, è entità mentale, avvicinabile per via speculativa e resa sensibile dalla pittura, intesa in senso leonardesco, come mezzo per scrutare se stessi e lo spazio che ci circonda. Una pittura di stretta osservanza figurativa, mai didascalica, in cui il fascino della bella forma scende volentieri a patti con il trasporto del pensiero, per esprimere sentimenti e riflessioni oltre se stessa, vissuti in prima persona e tradotti in chiave collettiva”. 



Sognando Itaca - Personale di Beppe Labianca, inaugurazione giovedì 4 giugno ore 19,00; 5 giugno - 27 settembre 2015, presso Castello di Gallipoli - P.zza Imbriani, Gallipoli (Lecce). Orari: giugno e settembre: 10:00 - 21:00; luglio - agosto: 10:00 - 24:00. Aperto tutti i giorni. Costo del biglietto: 6,00€; riduzioni: 3,00€. Telefono: 0833.262775. E-mail: info@castellogallipoli.it. Sito web: http://castellogallipoli.it/
6/04/2015 12:31:00 PM / di / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento